Tag Archives: video

Video Instagram protagonisti di un concorso cinematografico

Un’interessante iniziativa lanciata a settembre concilia l’estro cinematografico con l’utilizzo dei social.

Accedendo dal proprio account personale Instagram, e ricercando il tag #Cortocortina14, è possibile vedere ad oggi, fine novembre, più di 150 video di durata massima di 15 secondi caricati da utenti provenienti da tutti gli angoli della Terra. Si tratta del primo contest in assoluto che mette in gara video realizzati attraverso Istagram, ideato dal Festival Cortinametraggio e lanciato pochi mesi dopo il “via” dato dal social network di poter caricare clip di breve durata da condividere con la propria cerchia di seguaci. Come già per le foto, anche i brevi filmati possono essere modificati applicando fino a 13 filtri diversi, inoltre è possibile aggiungere effetti speciali visivi e spezzare la ripresa in segmenti, in una sorta di vero e proprio montaggio. Il formato dei video è sempre quadrato, come le vecchie Polaroid insegnano. Instagram è tra i social più diffusi, e conta ad oggi 150 milioni di utenti tra Adroid e iOS. Dal 21 novembre l’applicazione è disponibile in versione Beta sui dispositivi che utilizzano Windows Phone, anche se la possibilità di caricare video ancora non è prevista.

Cortinametraggio-instagram-festival

La sfida lanciata a tutti coloro che si riconoscono “video” Instantreporter, e che vogliono partecipare al concorso, è il saper raccontare in pochi istanti una storia, un’emozione o un luogo senza vincoli di tema o limiti al numero di video caricati.

I lavori vincitori del Contest di Cortinametraggio verranno proiettati durante le giornate della manifestazione, dal 20 al 23 marzo al Cinema Eden di Cortina d’Ampezzo, location dell’evento.

Per ulteriori informazioni e per scaricare bando di concorso ed entry form è sufficiente andare sul sito ufficiale dell’iniziativa.

Per iscriversi basta un click e potrete ritrovare tutti i video caricati sulla pagina ufficiale dell’evento su Facebook.

Ringrazio Margherita per avermi fatto scoprire questo concorso e vi lascio con il teaser di #Cortocortina14 :

Advertisements

Job Interviews: Hot to Succeed in Any Situation [Infographic; Interview Success Formula]

Today I was surfing on the Internet looking for some interesting job opening and I chanced upon this funny infographic. On April 9, Interview Success Formula gave its formula to succeed in every kind of Job Interview.It compares the 5 most common types of interview (in-person, phone, testing, video and group) and it jokes the Interviewers about their character (Robot, Bored Supervisor, Intimidator, Clueless Boss, Youngster, Nice Guy, Detail-Oriented Boss, Innovator, Seasoned CEO).

I don’t think actually that this infographic could be the solution to the job-interview issue, but it’s surely a nice way to reason about this topic and take some tips laughing.

How to Succeed in Any Job Interview

Farsi assumere con Twitter

In queste settimane di intensa ricerca di lavoro si tentano un po’ tutte le strade. Rispetto a qualche anno fa, i social media ricoprono ora un ruolo centrale – ma si tratta di affermazioni di circostanza. Sicuramente agli albori di Facebook ognuno di noi si è bruciato due o tre candidature per stage o lavori a causa di una foto fuori posto o di qualche impostazione della privacy fuori posto.

Oggi vogliamo provare a sottolineare le potenzialità di Twitter quale mezzo per la ricerca di lavoro. Bacheca ormai di annunci di lavoro, il social dei cinguettii ha rivoluzionato il modo di preparare ed esporre il proprio CV. Diversi siti e blog se ne sono occupati negli ultimi due anni: sul blog di Cliccalavoro si possono trovare pochi utili consigli per cominciare, mentre alcune applicazioni complementari sono state consigliate da IlSole24Ore e Fastweb. Il Wall Street Journal ha voluto invece sottolinearne le straordinarie potenzialità dedicando un ampio spazio al tema un paio di giorni fa.

Nell’articolo The New Résumé: It’s 140 Characters potete trovare diverse testimonianze di head hunter che spiegano in che modo stia rapidamente cambiando la loro professione e quella di chi – essendo sprovvisto – ne ricerca una.

La ricerca di un lavoro su Twitter può essere difficile, soprattutto perché unisce le dimensione privata e professionale di una persona in un unico profilo. Di seguito riporto alcuni suggerimenti raccolti da reclutatori, persone in cerca di lavoro e career experts, su come meglio sfruttare al meglio il social network:

  • Seguire le imprese – e, se possibile, anche i loro singoli Hiring Managers o i dipendenti – per le quali si desidera lavorare.
  • Ri-twittare e discutere con i responsabili delle assunzioni e dipendenti delle aziende di interesse. Se attualmente siete impiegati, è possibile inviare messaggi diretti ai datori di lavoro una volta stabilito un rapporto.
  • Usare il profilo per dire che stai cercando un lavoro. In questo modo sarà possibile provare nella prassi anche delle competente in materia di social media, sempre assicurandosi che la foto o i contenuti vi mettano in una luce positiva sotto il profilo professionale.
  • Non rinunciare tweet personali o spiritosi: gli Hiring Manager vogliono avere un’idea di come potreste comportarvi con i colleghi. Evitando tuttavia di essere inopportuni.
  • Usare hashtag in grado di mettervi in relazione con persone che condividono gli stessi interessi professionali e personali. A questo proposito, Mashable ha creato un video che spiega in maniera elementare come utilizzare al massimo della potenzialità questo strumento:
  • Non offendetevi se qualcuno non risponde al commento. Molte persone gettano solo un’occhiata a Twitter e non leggono con attenzione i messaggi degli altri o le interazioni.
  • Creare un curriculum di 140 caratteri, un breve riassunto descrive le tue abilità, quello che ti interessa e come un reclutatore potrebbe saperne di più. Prendere in considerazione anche la creazione di un video di Vine, video da sei secondi che permettono di mettere in evidenza le vostre abilità.

Tra le diverse applicazioni basate su Twitter, la più celebre è TwitJobSearch che permette di localizzare le offerte di lavoro che sono state registrare con un tweet. Per chi fosse curioso, a questo indirizzo trovate una lista di widget grazie ai quali è possibile arricchire il proprio sito internet.

[Ho un problema a inserire dei JavaScript all’interno dei miei post. Qualcuno ha idea di come risolvere i problemi di compatibilità di WordPress con alcuni applet Java?]